ExpoMercato Enogastronomico

La seconda edizione dell’evento si terrà dal 7 al 18 marzo 2018 presso i “Cantieri Culturali della Zisa” nella Città Metropolitana di Palermo. “Buoni e Belli” nasce come evoluzione e reinvenzione della sagra e della fiera di paaese, eventi tanto amati dai residenti, dai turisti della nostra Sicilia e dai visitatori che provengono da ogni parte d’Italia. E’ l’occasione per riscoprire l’arte, rivalutare il territorio, le attività produttive enogastronomiche locali oltre che far conoscere appieno le risorse culturali e monumentali che possiede la città ospitante. L’evento è pensato come una vera e propria presentazione enogastronomica, culturale e fieristica laddove, percorrendo le vie principali del paese (Cantieri della Zisa) si assaporano vini pregiati locali e prodotti tipici messi a disposizione da cantine, aziende agricole e chef qualificati, si osserva la capacità creativa dell’artigiano, si ascolta musica dal vivo o si osservano delle opere d’arte realizzate da artisti locali. Spettacoli teatrali e di danza, proiezioni d’autore, allestimenti d’arte, spazi dedicati alle associazioni presenti sul territorio arricchiranno e allieteranno il viaggio ideale del visitatore tra i segreti dell’artigiano ed i sapori nostrani. Lo scopo è, non solo quello di promozione turistica di un territorio non ancora al meglio valorizzato e sfruttato nel pieno delle sue potenzialità come la nostra Sicilia ma, soprattutto quello di aggregazione sociale, della riscoperta del piacere di stare insieme, della sensibilizzazione ambientale e di risvegliare l’amore per la propria terra, le sue tradizioni e la sua cultura. La manifestazione a visto, nella sua prima edizione del 2017 a Castellammare del Golfo(TP), un afflusso turistico di 2500-3000 presenze divise in diversi target (studenti universitari, residenti locali e dei paesi limitrofi, turisti, appassionati di cinema, ecc.). La campagna di comunicazione è articolata su diversi mezzi, strategia che permette di arrivare al maggior numero di fruitori; già nella prima edizione i mezzi utilizzati hanno dato un ottimo risultato ma per la seconda edizione è previsto un incremento degli stessi.